Vedute

Dinamiche dominanti.
Quello che sto osservando, nelle lunghe ore di presidio nel quale sono presente, è il comportamento delle molte, solite persone che partecipano, inevitabilmente in tutti i gruppi che si rispettano, ci sono incomprensioni, pettegolezzi, sparlate verso gli altri e considerazioni personali, nel gruppo si afferma sempre la propria indole, perché quella non si può mai nascondere, a maggior ragione dopo un lungo tempo di convivenza, quansi forzata, osservare tutte queste cose da una persona esterna, quale posso essere io, risulta più facile, perché avendo la prima impressione dalla mia parte, risulta tutto più facile, non avendo avuto relazioni pregresse con queste persone, che avrebbero potuto distorcere le mie impressioni, cosi osservando quanto dicono, visto che di movimenti fisici in realtà non ci sono, apparte qualche singolo elemento, il resto delle relazioni tra i soggetti è solo verbale; è molto curioso osservare come le persone si coalizzano per tenere sotto osservazione un solo elemento, è stupefacente vederli insistere su un determinato avvenimento, catalizzando l’attenzione delle altre persone che non sono coinvolte, portando i presenti alle stesse conclusioni, è veramente curioso vedere persone che si comportano secondo degli scemi precisi e ormai quasi scontati, come il fatto di farti la bella faccia davanti e la brutta faccia di dietro, commentando in modo completamente diverso da quello che ti hanno fatto credere, o se trovano il coraggio di agire nel modo opportuno, spesso lo fanno nel modo sbagliato, è incredibile che molte persone credono fino in fondo al poco provabile, anche se tutti gli elementi che si susseguono portano a conseguenze non favorevoli, la si potrebbe quasi chiamare, sopravvivenza mentale, ma poco importa, quello che conta è crederci, se no molte cose nella storia dell’umanità non si sarebbero potute fare.
Le vedute che ogni persona ha difficilmente potranno essere cambiate, soprattutto se il soggetto comincia ad avere una certa età, e mi riferisco dall’adolescenza in su, l’indole è una delle cose immutabili nella proria vita, si possono fare mille esperienze, si può essere più colti, magari si è capito qualche cosa nel rapporto con gli altri, ma l’indole è una cosa immutabile, si può cercare di nasconderla, per un breve periodo di tempo, specialmete se ci si trova in un’ambiente nuovo, ma con il tempo salta fuori, anche quando meno te lo aspetti, spesso si cerca di dare una spiegazione a certi comportamenti, ma sono solo scuse, il soggetto in questione sarà pronto a rifare tutto quello che aveva fatto prima, senza il più piccolo ripensamento, senza accorgersi, e poi tutti gli altri per disimpegnarsi da quanto è successo dicono: “Ma è grande e vaccinato !”, “Le cose le deve capire da solo, con la sua età !”, ma nessuno sa che per il soggetto in questione, in quel determinato contesto non avrebbe potuto fare altrimenti, non avrebbe potuto concepire un comportamento diverso, mantenendo e rafforzando le sue vedute, anche davanti all’evidenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: