Sos Tata

Questa trasmissione che sicuramente può essere considerata non di alto valore, è nel suo genere particolare e istruttivo, per le giovani coppie che hanno appena avuto un bambino.
La struttura della trasmissione è semplice e quasi identica ad ogni puntata, un telefono suona, le Tate ascoltano il messaggio, una di loro si incarica di andare a vedere cosa stà succedendo.
Una volta arrivata in casa della famiglia da soccorrere, per prima cosa si mette in un angolo e osserva quello che succede, senza intervanire, commentando fuori campo ogni evento, poi lentamente comincia a intervenire nelle dinamiche familiari, spesso intervenendo più sui genitori che sui bambini, anche perché i bambini modificano il loro comportamento in base ai diversi atteggiamenti dei genitori, sembrerà strano, ma è cosi !, poi la fase successiva è quella di intervenire più chiaramente sui bambini, e la cosa che funziona sempre per educare i banbini è quella di creare o istituire delle regole che devono essere rispettate, delle volte si stenta a seguirle, ma poi una volta che rientrano nell’abitudine delle cose, portano i loro frutti.
Alla fine della trasmissione la Tata saluta la famiglia con una letterina e qualche dolce pensiero, risalendo sul suo mezzo, quasi come se fosse Mery Poppins, torna alla base.
Il vero metodo educativo della trasmissione è proprio l’istituzione delle regole, regole che devono essere scelte per ogni singolo caso, per ogni singono bambino o nucleo familiare, perché permette di avere un certo ordine e mantenere un maggior controllo della situazione, condizione difficilmente ottenibile, se i genitori seguono solo e sempre i propri istinti, se nelle scelte educative e di gestione familiare riversano tutto il loro passato, se stessi, le loro esperienze e modi di pensare, non accorgendosi che non rispondono alle vere esigenze educative dei loro figli, certo non è facile seguire le faccende di casa e correre dietro due piccole pesti, magari se si vuole seguirle e servirle, visto che magari quando i genitori erano piccoli, hanno dovoto farsi tutto da soli, e ora che loro sono adulti non vogliono che i loro figli abbiano la loro stessa sfortuna, e cosi i genitori si spendono, o magari quei padri che da giovani erano di polso e avendo dei figli li incitano alla violenza-gioco, non è per niente facile svestire i propri panni e vestire quelli del genitore perfetto.
Cosi questa trasmissione, con poche pretese, può e cerca di dare qualche piccolo e interessante consiglio alle giovani coppie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: