Le donne manager

La difficile ascesa delle donne nelle imprese Italiane.
La “quieta rivoluzione”, si è fermata a metà strada, le donne all’inizio di quest’anno hanno superato la mole di forza lavoro degli uomini, nei paesi ricchi, un traguardo che premia decenni d’impegno femminista e femminile, ma c’è un ma, la forza lavoro è nell’ambito degli operai, infatti il sorpasso c’è stato solo li, appena si sale nelle sale del comando, le donne scompaiono, anche se anche le donne sognano, carriera, famiglia, tempo libero, il problema vero è arrivare ai vertici.
In alcuni settori le donne riescono ad avere un leggero peso dirigenziale, ma di solito loro rappresentano solo il tre per cento dei loro colleghi maschi, e dire che hanno caratteristiche che sono migliori degli uomini, e spesso fanno la differenza che può essere determinante, infatti dimostrano creatività, intelligenza emotiva e capacità d’ascolto, caratteristiche determinati nei processi di cambiamento delle organizzazioni, però a giudizio maschile mancano di leadership e di visione strategica. Nella gestione dei conflitti e dello stress, le performance femminile crollano, essere sempre ai margini del business, e non “dentro” il business, ha impedito di farsi i muscoli.
Per superare questo gap di esperienze e competenze si è pensato di applicare la “Job rotation”, con maggiore esposizione femminile alle aree operative, e la formazione ad hoc su temi negoziali.
Investire sulle donne conviene, migliora l’immagine dell’azienda, il clima interno, lo sviluppo organizzativo e la capacità di attrazione di nuovi talenti.
Quello che ho sempre sostenuto e sostengo ancora oggi, è che le donne siano decisamente migliori degli uomini, sia come sensibilità che come intelligenza umana, in più hanno molte altre capacità che gli uomini si sognato, hanno un cervello che funziona in modo completamente diverso da quello degli uomini, in meglio, e in più hanno la capacità di collaborare con le altre persone, oltre alle altre cose, cosa che gli uomini non sanno fare, visto che ancora rappresentano gli eterni cacciatori e quindi devono portare la preda a casa, ma il loro concetto individuale, in una società in forte evoluzione, è fallimentare!
Le altre differenze tra uomini e le donne ve le racconterò con più calma, meglio e con maggiori dettagli, più avanti; cose sconvolgenti !!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: