I passi del silenzio

È un po di settimane che mia sorella guarda una trasmissione su Tv2000, il sabato sera verso le 20,00, in replica la domenica alle 23,30, fanno una serie di filmati, circa un’ora l’uno, sui monasteri e conventi d’Italia, all’inizio l’avevo snobbata, visto che c’erano alcune cose che non mi tornavano, ma poi, più per curiosità che altro, mi sono messo a guardarne alcune, l’ultima mostrava la vita dei Trappisti, ordine non nuovo per me, visto che Thomas Merton, lo era, e ho avuto modo di leggere qualche suo libro, ma questo passava in secondo luogo, quello che più mi ha colpito, sono stati i monaci con la loro semplicità, la loro felicità e convinzione in quello che facevano, la loro convinzione non li aveva abbandonati, ma mentre vedevo queste scene e sentivo quello che dicevano, pensavo che quelle persone molto provabilmente erano predisposte a quel tipo di vita, se non era cosi sarebbero scappate da quei luoghi, invece non lo hanno fatto, indirizzando lo sguardo alla loro chiamata, al fatto che la loro vita fuori al monastero o convento, non avrebbe avuto senso, solo li potevano essere felici e realizzati, solo li, ma se non erano chiamati?, la loro vita sarebbe stata felice ugualmente?, provabilmente si, se loro erano diversi, magari con qualche tribolazione in più, ma anche in convento hanno i problemi da risolvere, certamente quei luoghi non sono l’anticamera del paradiso, ma ancune volte possono essere il salotto dell’inferno, se una persona prende le cose dal verso sbagliato, avendo più possibilità fuori e non li, ma le persone che restano vivono quel periodo, che poi può essere tutta la loro vita, come un momento, un percorso da fare con i propri fratelli, fino al giorno dell’inizio della loro vita eterna, vivendo e percependo il vero amore di Cristo con loro tutti i giorni, anche se alcune volte stenta a farsi sentire, proprio quando si sente di meno vuole dire che ci è più vicino.
Comunque sia, sono pienamente convinto che quella non è la vita che fa per me, potrei resistere una settimana, per scommessa, ma poi devo scappare, buttandomi a pesce nel mondo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: