Il topo antimine

In Africa ancora oggi ci sono molte mine disseminate in tutto il territorio, disseminate dai militari di oggi e di ieri, molte persone del luogo sono capitate sopra e la deflagrazione gli ha fatto parecchi danni, di solito perdono una gamba e vengono danneggiati gli organi genitali dalle schegge della mina, questo sistema di offesa serve per mettere in ginocchio una popolazione, prima di tutto moralmente, in quanto la persona resta mutilata e non muore, le mine sono studiate in modo che l’uomo che le calpesta innarvetitamente non deve morire, ma deve restare vivo, in modo che deve essere assistito e quindi diventa un costo per quella società, allora vengono chiamate delle persone specializzate che hanno il compito di bonificare il terreno, ma qui hanno mostrato un sistema molto originale di trovare le mine, cosa che prima facevano con il metaldetector, qui usano in modo molto efficace dei topi addestrati, questi sono dei topi grossi come un gatto, vengono allevati e istruiti per riconoscere le mine sotto la terra dall’odore di polvere da sparo, e hanno visto che sono molto precisi ed efficenti, il sistema è molto semplice, dopo aver trovato il terreno da pulire, due uomini legano il topo con un piccolo guinzaglio, legato su una corda che scorre, quindi lo fanno camminare da una parte all’altra del campo, quando il topo trova la mina viene trovata, il topo la segnala scavando una piccola buca, il topo non fa scoppiare la bomba perché non è abbastanza pesante per farlo scattare, visto che occorrono circa sei chili, mentre il topo peserà circa due o tre chili, poi gli arteficieri, con protezioni rudimentali, fanno brillare l’ordignio, liberando il campo; molta gente non sa che le mine antiuomo, costano molto poco, circa un’Euro e mezzo, mentre levarle dal terreno, mi sembra, costi almeno cinquecento Euro a bomba.
La popoazione che accoglie i topi antimine fanno una grande festa all’oro arrivo.
http://www.herorat.org

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: