Alberto Stasi

Questa volta ho visto “Matrix”, con abbastanza attenzione, la prima intervista ad Alberto Stasi, dopo l’assoluzione, ha deciso di esternare la sua innocenza anche in televisione; tutta la trasmissione è stata molto composta, le domande sono state molto pacate e l’intervistato è stato molto composto, ha usato un linguaggio sobrio e educato, ha spiegato le sue ragioni e quanto doveva dire sul suo caso, l’esperienza di questi ultimi anni, il suo grande amore che aveva per Chiara Poggi, quello che era successo, e continuava a dire quanto l’amava, in tutta l’intervista non sono stati mai toccati i punti controversi, i dubbi e le incertezze del caso, ma tutta l’intervista è stata impostata per acclamare la sua innocenza, quando è stato accennato in un filmato le tendenze sessuali di Alberto, la cosa è stata accantonata immediatamente, anche gli atteggiamenti di Alberto e i movimenti del corpo sembravano studiati nei minimi dettagli, quasi immobile e un linguaggio impeccabile.
La trasmissione è finita molto tardi, più volte Alberto ha esternato il desiderio di riavvicinarsi hai genitori di Chiara, cosa che per il momento non hanno accolto, visto che esistono sempre molti dubbi e contraddizioni, ancora non chiariti, visto che vogliono ricorrere in Appello, sempre cercando la verità.
In tutta la vicenda di Garlasco, che non ho seguito nei minimi dettagli, se non dalla insitenza dei telegiornali, sempre un dubbio mi sorge, o meglio un pensiero, “Caso mai questi due ragazzi avessero avuto delle controversie, non vedo perché avrebbero dovuto arrivare alle estreme conseguenze, la cosa migliore sarebbe stata quella di lasciarsi cercando qualsiasi scusa, giustificandola agli altri, quella sarebbe stata la scelta migliore, si lasciavano e chi si è visto, si è visto”, ma le cose non sono andate cosi, magari il colpevole si deve ancora trovare, è stato puntato il dito verso una persona innociente, solo perché era nel posto sbagliato, nel momento sbagliato, e allora solo ai giudici lasciamo l’ardua sentenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: