L’avvocato del Diavolo

Film che ho trovato sul Crossing, e che da molti anni ne avevo sentito parlare, molte volte lo avevano già fatto in Tv, ma non l’ho mai visto interamente, questa volta sono riuscito.
Parla di un giovane avvocato, in carriera e con tanta voglia di emergere, con uno spiccato intuito e molti lampi di genio, riesce sempre a risolvere ogni caso che gli viene assegnato, anche quelli persi riescie a vincerli; il giovane avvocato viene convocato da un magante legale, che gli fa una proposta che non poteva rinunciare, la svolta della sua cariera, il salto che ogni giovane promessa vorrebbe nella sua vita, lo stipendio altissimo, la casa maestosa e una bellissima donna (sua moglie), tutto è stupendo, comincia il nuovo lavoro e tutto va alla grande, continua a vincere, innebriato da tutto questo continua, ma non si accorge che gli stanno succedendo delle cose strane, le persone che gli sono accanto si comportano in modo strano, ma lui imperterrito va avanti, sua moglie comincia ad avere delle strane visioni, visioni sataniche che la porteranno al manicomio, suo marito imperterrito continia il suo lavoro, anche quando il suo principale gli consiglia di mollare, ma non sente nessuno, vuole vincere, anche quando sua moglie si suicida, a quel punto torna nel mega ufficio del capo e li si capisce tutto, il giovane avvocato è il figlio del Diavolo, e gli propongono di unirsi con sua sorella per creare l’Anti-Cristo, ma grazie al libero arbitrio, ribalta la situazione e si suicida, fiamme e fuoco.
Di colpo si sveglia da un sogno, tutto ritorna alle prime sciene del film, ma questa volta riavendo sua mogli al suo fianco, decide di mollare, si dimette dalla causa, rischiando il posto di lavoro.
Orgoglioso di se va via dalla sala e viene inseguito da molte persone, fino a che un giornalista lo ferma e gli chide un’intervista, ma rifiuta, gli ripropone fama e successo e questa volta cede, gli dà un’appuntamento, a questo punto il giornalista si trasforma nel Diavolo.
La vanità è un peccato che il Diavolo adora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: