Odio

“Perché mi odiano?”
Queste sono le parole pronunciate dal Premier dopo l’aggressione, “odio”, la parola che a distanza di ventiquatt’ore da un fatto drammatico, “Perché tanto odio contro di me?”, il colpo ricevuto non ha avuto poche conseguenze, e poteva averne di più drammatiche, oltre al dolore fisico, il Premier accusa dolori morali, molto peggiori.
Tutto questo può essere ricondotto al clima politico che in questo ultimo periodo si era venuto a creare, ma il fomentatore più in vista è Antonio Di Pietro, tanto che è stato invitato a moderare i toni e a ricondurre la sua azione politica in termini più civili.
Questo è quanto sono riuscito a riassumere da un’articolo di giornale, unica fonte, apparte la televisione, di quanto ho scritto, ma sempre da altre parti ho letto che un fatto del genere potrebbe avere la forza di cominciare a ragionare meglio sul da farsi, sulle cose sbagliate di questo paese, e ce ne sono tante, per rialzarsi, dopo aver toccato il fondo, e non come siamo solo capaci noi, una volta toccato il fondo, siamo l’unico paese al mondo che siamo capaci di scavare, citazione di Beppe Grillo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: