Massimo Tartaglia

Massimo Tartaglia è l’aggressore del Premier Silvio Berlusconi, che domenica scorsa lo ha colpito con una pesante riproduzione del Duomo di Milano, sul volto, ferendolo, ovviemente è stato subito fermato dalla numerosa folla e dalle guardie del corpo del Premier, e portato subito al San Vittore, dove ha confessato di aver agito senza motivazioni politiche; quando le cose si sono leggermente calmate e ha visto i filmati del suo atto, si è accorto di avergli dato un bel colpo, ma si è sentito dispiaciuto per quanto ha fatto e non si è riconosciuto in quello che ha fatto; questo ragazzo in cura psichiatrica da diversi anni, vedendo Berlusconi che spinto dalla folla si avvicinava, ha cominciato a non capire più niente, fino al gesto che ha compiuto, anche se poi hanno scopreto che in tasca aveva altri oggetti contundenti, ma ha dichiarato di averli per auto difesa (uno spuntone di plexiglas, un grosso accendino da tavolo, un crocefisso di 30 centimetri e un soprammobile di quarzo di diversi etti).
La sua malattia, portata avanti da diversi anni non si era manifestata in modo eclatante, si è sempre mostrato solitario e abitudinario, anche se ha avuto alcuni ricoveri in psichiatria, curati con Entact, sembra come succede spesso, che i malati stessi cominciano a ridurre o sospendere spontaneamente le cure, dando luogo a nuove recidive.
La famiglia è affranta per quanto accaduto, e ha già porto le scuse al Premier, cosa che ha già fatto anche il ragazzo.
Ora sono ancora in atto le indagini, ma rischia cinque anni di prigione, ma sono in atto pratiche per farlo portare in un istituto psichiatrico, dove dovrebbe essere trasferito il 4 Gennaio.
Appena accaduto il fatto, sui siti web e in modo particolare su Facebook sono aumentati in modo esponenziale le persone inscritte ai gruppi di Massimo Tartaglia e ai siti che inneggiano all’odio verso Berlusconi, cosa non passata inosservata, anche perché il Parlamento stà pensando di oscurare quei siti o gruppi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: