Private

“Private”, film di Saverio Costanzo.

Anche questo film è molto strano nel suo genere, girato con una machina da ripresa manuale, vuole riprendere e documentare la vita di una famiglia del quale per coincidenza ha la casa tra l’insediamento Israeliano e un villaggio Arabo, la soluzione più razionale sarebbe quella di trasferimento, con il conseguente abbandono della casa, ma il capo famiglia impone a tutti i suoi componenti di non abbandonare le mura domestiche, cosi sia le donne che i figli si vedono costretti a obbedire, i militari arrivano e dettano gli ordini, dividono la casa in tre zone e devono obbedire ai loro ordini, rimanere in alcune stanze in certi orari, non andare in alcune stanze senza i loro ordini o non visitare assolutamente altre, i familiari si adeguano cercando di avere una vita normale, o qualche cosa che gli assomiglia, cercano di costruire una serra, ma i militari la distruggono regolarmente, la famiglia si trova in difficoltà e il capo famiglia cerca di fare coraggio ai suoi cari, i militari si susseguono, e nulla cambia, fino a quando si lascia intravedere una forma di vendetta o resistenza, portata da parte di un figlio; poi il film finisce.

Questo film mi ha fatto avvertire il coraggio da parte del capo famiglia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: