John Titor

Mi è capitato di vedere una raccolta di filmati del programma Voiager, e come consueto il presentatore Roberto Giacobbo, che preferisco chiamare “Il Ciuciacapra”, presentava questi servizi con molta enfasi e trasporto, io li guardo con curiosità, anche sapendo che in fondo era tutta una cosa surreale.

Comunque, le immagini avevano un certo trasporto e impatto, più del necessario!

Cominciano subito a dichiarare che tutte le informazioni a loro disposizione sono state prese da internet.

John Titor dice di essere arrivato dal 2036, ma tutto viene rivelato da sua madre che racconta e raccoglie i suoi scritti.

Come spiega John Titor, nel 2008 verranno poste le basi scientifiche per  costruire la macchina del tempo, gli studi e la costruzione della stessa verranno ultimati nel 2034, a conferma di questo viene segnalato che il Cern di Ginevra stà già facendo esperimenti per creare i Buchi neri, in laboratorio, anche se secondo me e secondo alcuni scritti scientifici che mi erano capitati tra le mani, i Buchi neri non sono altro che materia compressa, cosi tanto che gli uomini non possono immaginare fisicamente la grandezza, milioni e milioni di volte la nostra gravità, cose fuori del comune, per noi, e una persona che cadrebbe all’oro interno non potrebbe fare altro che rimanere schiacciato.

In un altro frammento del filmato viene descritta la sensazione che avverte il viaggiatore del tempo.

Lui si dichiara un soldato e si è fermato nel nostro tempo perché ha fatto una promessa a una persona, si era fermato nel 1975 per recuperare un computer Ibm 5100, questo computer parla due linguaggi, ma nessuno lo sapeva, era un segreto del sistema Unix, il soldato esegue i suoi ordini, poi si ferma nel 1999, e solo nel 2001 manifesta la sua presenza con degli scritti sul Web.

I viaggiatori del tempo si spostano nella linea temporale per trovare oggetti che gli permettono di sistemare il loro tempo, dopo la terza guerra mondiale.

Dopo una lunga serie di nozioni storiche sulla terza guerra mondiale, che potrei anche descrivere come fanta-storia-politica-futuribile, dice che dopo la terza guerra mondiale le persone cambieranno vita e avranno una sorta di ritorno alle origini contadine e all’unità delle persone e per sopravvivere a un conflitto mondiale di quella portata, da i suoi consigli:

1-       Non mangiate animali che abbiano mangiato i loro simili.

2-       Non abbiate rapporti con persone che non conoscete

3-       Imparate misure sanitarie di base e a purificare l’acqua.

4-       Imparate a usare le armi, a sparare e a pulirle.

5-       Imparate a usare un kit di primo soccorso.

6-       Trovate cinque persone nell’arco di cento miglia e che vi potete fidare.

7-       Comprate le costituzione e leggetela

8-       Comprate una bicicletta e due set di gomme, percorrete venti chilometri al giorno.

9-       Mangiate di meno

10- Pensate a cosa mettereste nella borsa in dieci minuti, per non tornare mai più!

Dopo tutto questo i filmati finiscono, e lasciano il telespettatore sbalordito, ancora incredulo che tutto questo è solo e soltanto una bufala!, una vera e grandissima bufala!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: