Il buio addosso

Sabato scorso non stavo bene e cosi ne ho approfittato per leggere il libro “Il buio addosso” di Marco Missiroli, questo scrittore l’ ho conosciuto da lontano a un incontro del gruppo di lettura, e proprio di questo libro si parlava, leggendolo ho capito meglio quello che avevano detto quella volta o mi ritornavano alla mente alcune cose.

Il racconto è piacevole e dolce nella sua profonda crudeltà, in quel paese, denominato R, vige solo la perfezione, tutti i bambini che nascono con un difetto vengono addormentati con la polvere dolce, facendoli morire, la cosa era condivisa da tutti gli abitanti del paese, ma due bambini sono riusciti a sfuggire a questa regola, la zoppa e il piccolo matto, sono stati nascosti nella casa del figlio di un vecchio sindaco del paese, tutto va bene se i due bambino restano a casa, ma appena cercano un contatto con l’esterno cominciano i problemi, loro vengono additati come responsabili per le sventure del paese e altre cose, fino a che il paese esige una soluzione, che verrà presa, a malincuore.

Il racconto è molto bello e coinvolgente, se qualcuno di voi lo leggerà interamente, mi dica cosa ne pensa del finale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: