Reparto

Appena finito di sbrigare le carte del ricovero, Ercole e Virgilio si diressero verso il reparto di chirurgia, seguirono il corridoio, arrivarono nella sala ascensori e salirono al terzo piano, “Chirurgia”, un grande cartello sopra a un portoncino indicava che quello era il reparto, cosi entrarono, videro un lungo corridoio e pochissima gente che camminava, solo qualche infermiere, in quel momento non c’era molto movimento, la prima cosa che notarono era quel forte odore di disinfettante, anche se a colpo d’occhio non si aveva l’impressione del pulito, ma ora mai era quello il posto e Ercole doveva essere curato, quindi doveva farsi coraggio, girarono un poco nella corsia alla ricerca di qualche infermiera, ma mentre camminavano e cercavano davano qualche occhiata dentro le stanze, cosa vuoi che vedessero, certamente letti, pazienti o meglio persone in pigiama, alcune dormivano, altre guardavano la televisione, altre si muovevano lentamente, oltre a questo c’erano anche degli strumenti, ma loro due non li conoscevano e non fecero caso a quelle cose, poi incontrarono una infermiera e gli mostrarono il foglio di ricovero, “Dovrei essere ricoverato”, disse Ercole, “Si, venga che la accompagno dal medico”, cosi la seguirono fino a una stanza, li fece entrare e gli disse di aspettare che il medico sarebbe arrivato, cosi aspettarono, questa volta solo qualche minuto, entrò un medico di una certa età e si sedette davanti a loro, prese la cartella clinica arrivata dall’ pronto soccorso e la lesse, qualche minuto, ma a loro due gli sembrò interminabile, a Ercole gli sembrava che quel signore stesse decidendo il suo destino, era sicuramente in apprensione per la situazione, poi il medico finì di leggere e appoggiando la schiena sulla sedia guardò Ercole e Virgilio, “Signori, dobbiamo fare accertamenti più approfonditi, ora gli assegneranno un letto, domani cominciamo”, “Ma di cosa si tratta?”, aggiunse Ercole, “Dobbiamo fare accertamenti”, Ercole a questo punto non aveva altro da dire, era nelle sue mani, cosi approvò e si preparò per andare nella stanza, appena uscito dalla camera, arrivo una infermiera, “E’ lei il signor Allievi?”, “Si”, “Mi segua”, cosi la seguirono, fino a una stanza, dove c’erano quattro letti, tre occupati e uno no, ecco questo è il suo letto e il suo armadietto, poi andò via, cosi il ricovero di Ercole cominciò…….

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: