Scrigno numero sei

Ormai gli scrigni cominciavano ad ammucchiarsi alla sinistra di Virgilio,Ercole era avido di capire il loro contenuto,anche se non si rendeva perfettamente conto che occorreva molto tempo per apprenderli a fondo.

Come aveva fatto per gli altri,Virgilio ad alta voce:”Oggi sarò padrone delle mie emozioni”poi aggiunse”Come la natura ha le sue stagioni anche noi abbiamo le nostre,il nostro umore può non essere lo stesso di ieri,solo dal nostro umore possiamo capire se la giornata che stiamo per cominciare sarà buona o cattiva(umore buono-giornata buona,umore cattivo-giornata cattiva),se il mio umore è buono,la mia giornata sarà un successo,se no sarà un’ insuccesso,c’è un detto che dobbiamo ricordare e questo dice così-Debole è colui che permette ai suoi pensieri di controllare le sue azioni;forte è colui che costringe le sue azioni a controllare i suoi pensieri-questo detto la dice lunga sul contenuto di questo scrigno”.

Subito passarono al prossimo,tanto prima o poi avrebbero ripreso il discorso.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: