Il pensiero

Un giorno il maestro camminava lentamente lungo il fiume,in una giornata splendente,quando il suo allievo lo raggiunse e fece qualche tratto al suo fianco osservando il maestro e lo stupendo paesaggio,i peschi in fiore davano un bellissimo colore e profumo alla collina,quando a un tratto l’allievo si fece coraggio e fece una domanda al maestro.

Maestro,dimmi”che cosa è il pensiero?”,il maestro allungo la mano e avvicinò il suo prediletto a se,”Sai carissimo,la tua domanda questa volta la devo correggere,io non parlerei di pensiero,questo lasciamolo ai filosofi e ai pensatori,ma noi dobbiamo essere più pratici e umani,in vece di pensiero,io parlerei di mentalità,si questa parola inquadra meglio il problema.

Che cosa è la mente,se vogliamo essere molto materiali, possiamo pensare alla mente come un qualsiasi altro organo,ma in realtà è l’organo più complicato che ci sia,è difficile che qualcuno lo possa toccare,ma metterci le mai dentro può essere molto facile e ci sono persone che studiano come farlo senza che tu ti accorga,si,cominciano dalla culla!con la previsione che un domani penserai quello che loro vorranno,e ci riescono!tu non saprai neanche il perché o il percome,ti escono quei pensieri dalla mente o ti comporti in quella maniera,rispondi solo a te stesso,per te fare quello che fai sarà del tutto naturale e se altri non lo fanno tu non capirai,ti sembreranno strani,allora sarai inglobato dalla massa,sarai uno dei tanti e farai di tutto per essere approvato dagli altri,e questo ti darà una felicità fittizia,ti sembrerà di essere felice ma in realtà non lo sei,perché oltre a non essere te stesso,cercherai sempre di avere qualche cosa e quando l’avrai ottenuta ne vorrai un’altra,ripetendo il giro all’infinito,risultato,continui a spendere soldi e salute,solo perché qualcuno ti ha inculcato in testa il possesso;la mentalità può essere anche acquisita culturalmente dall’ambiente in cui viviamo e dalle persone che ci stanno a torno,ogni popolazione ha il suo modo di pensare e le sue caratteristiche culturali che ad altri possono sembrare strane o incomprensibili,e nel mondo ci sono cose molto strane,tutto questo viene imparato senza andare a scuola;cosa possiamo fare per vincere”il quarto potere”o”il grande fratello dominante”?come si diceva in uno degli episodi di un film di fantascienza molto famoso(se scrivessi il titolo tutti lo saprebbero),per vincere la matrice,bisogna prendere delle decisioni,si decisioni(nel film usavano la parola”scelte”ma credo siano sovrapponibili)!solo cosi si vince,fermati!osserva,ascolta!informati,aumenta il tuo sapere,impara dai tuoi predecessori,rifletti e poi osserva,osserva,osserva(e quando è il momento agisci),in questo modo comincerai ad avere una idea più sana e critica di quello che ti sta a torno,certo non potrai capire tutto,alcune cose ti devono essere spiegate e anche se solo le leggerai non le capirai,avvolte non si capiscono neanche se ci sbatti il muso,perché magari sarai convinto delle tue idee e quelle ti offuscheranno la vista e quindi non capirai,solo se riceverai la grazia per capire o avrai sofferto molto,allora comincerai a mettere in discussione le tue idee e il tuo modo di vivere,se no continuerai a vivere nel tuo mondo,si ogni persona si crea un mondo mentale e ambientale tutto suo,e questo risponde perfettamente(nel limite del possibile)al suo stile più comodo e conveniente,se qualche cosa non va come si vuole,allora va in crisi e tutto gli cade a dosso,ma chi l’ ha detto che deve per forza essere cosi,se troverai la forza di”Scegliere”ti accorgerai di cose che non avresti mai pensato,non aspettare che le cose ti cadono tra capo e collo,per accorgerti che la tua vita non sarà mai più come era prima,apriti gli occhi e la mente,non”mangiare”tutto quello che ti mettono nel”piatto”,Scegli,e non criticare gli altri,ti accorgerai che il tuo Pensiero comincerà ad essere diverso”l’allievo come sempre ascoltò e osservò il suo maestro,poi con riverenza lo salutò,ovviamente con un inchino in segno di rispetto,il maestro lo rincuorò con un gesto della mano,sicuro che tornerà molto presto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: